Quale struttura viene costruita per proteggere le imbarcazioni dalle grandi onde che si infrangono?

Perché si dice dritta e non destra?

Diciamo che i due termini in Italia ormai sono caduti in disuso da tempo e oggi usiamo comunemente i termini “sinistra” edritta”. Dritta è l’equivalente marinaresco di destra a bordo di una nave.

Come si chiama la corda delle navi?

Cima è il termine marinaresco per indicare genericamente una corda in fibra vegetale o sintetica presente a bordo di un’imbarcazione, prescindendo dalla sua funzione e di sezione contenuta entro 20 mm.

Come si chiama la parte superiore di una nave?

Il ponte di coperta di una nave a volte detto anche semplicemente coperta, o tolda, nel lessico nautico, è il ponte superiore di una imbarcazione, il più alto dello scafo, che separa gli spazi interni della nave dall’ambiente esterno.

Come si chiamano le parti di una barca?

PRUA = parte davanti della barca. POPPA = parte dietro della barca. COPERTA = zona all’esterno. POZZETTO = zona comoda in coperta, dove puoi sederti a chiacchierare, e dove passerai gran parte del tempo a mangiare e bere.

Che vuol dire dare una dritta?

Malizia, avvedutezza, accortezza. Di qui, nel gergo della malavita, informazione riservata (ai fini di un’operazione vantaggiosa, o per l’organizzazione di un furto, e sim.); anche, spiata, soffiata: dare la d., aver avuto la dritta. Per estens., informazione utile, suggerimento, consiglio: mi ha dato una d.

Qual è il contrario di dritta?

↔ manca, mancina, sinistra.

Come si chiamano i ponti di una nave?

Il ponte principale è il più robusto dell’unità ed è un ponte continuo, il ponte di coperta è il ponte continuo più elevato ed il ponte di Bordo Libero è il ponte continuo più elevato munito di aperture stagne. Tutte le strutture al di sopra del ponte principale prendono il nome di sovrastrutture.

Come si chiama il parapetto della nave?

ove viene inferita la ralinga della randa. asta metallica fissata lungo la falchetta di un’imbarcazione, al fine di permettere il passaggio e la messa in posizione delle draglie (i cavi orizzontali); l’insieme di candelieri e draglie costituisce la battagliola, cioè la “ringhiera” di protezione dalle cadute.

Related Post