Quale mirto crapa è il migliore?

Mirto: proprietà e caratteristiche

Per le sue proprietà balsamiche, antisettiche, astringenti e antinfiammatorie, il mirto è impiegato per la cura di problemi del sistema respiratorio e dell’apparato digerente: il liquore prodotto dalle bacche, infatti, ha proprietà digestive.

Dove piantare una pianta di mirto?

Il mirto è una pianta rustica abbastanza resistente ma è consigliabile collocarla in un luogo che presenti un clima mite, in un terreno ottimamente drenato ed evitare in qualsiasi modo la formazione di ristagni idrici.

Come si prepara il liquore di mirto bianco?

Per il mirto bianco: Per preparare questo drink, lavate le bacche e asciugatele bene. Mettetele a macerare per circa 40 giorni nell’alcool, in un vaso di vetro con la chiusura ermetica, al fresco e possibilmente al buio o in un luogo con poca luce. Ogni giorno agitate il vaso.

Come si usa il mirto in cucina?

Le bacche di mirto, infatti, vengono usate per aromatizzare la carne o il pesce. I miglior abbinamenti sono con le carni di pollo e maiale e con pesci come tonno e platessa. Inoltre si gustano anche da sole o accompagnate dal formaggio, in particolare il pecorino sardo, e il miele.

Come piantare il mirto in giardino?

La coltivazione del mirto è estremamente semplice, se si pianta in una zona in cui il clima è favorevole. In zone fredde invece è importante aver cura di riparare le piante dal freddo, coprendole con teli o tunnel. A questo proposito è utile anche una pacciamatura che tiene al caldo l’apparato radicale.

Related Post