Uova sode, decorate per Pasqua con il metodo della nonna!

La Pasqua si avvicina portando con lei le tradizioni!

Decorare le uova sode per questa festa è un’attività che rilassa ed al tempo stesso regala grandi soddisfazioni. Farlo è più semplice di quanto si possa pensare, basta solo dare libero sfogo alla propria creatività.

Procuratevi quindi delle uova, dei coloranti alimentari, un pennello kistka o simile, e della cera d’api che verrà fusa a bagnomaria!

Tipo di pennello kistka
Tipo di pennello kistka
Cera d'api
Cera d’api

Le uova vanno innanzitutto pulite in caso ci fossero residui di sporco. Dopodiché, bisogna far scaldare la cera a bagnomaria fino a che diventa abbastanza liquida.

Da questo momento inizia il lavoro più difficile: con una mano si tiene l’uovo e con l’altra si intinge il pennello nella cera e, velocemente, si va a creare un disegnino sul guscio dell’uovo. La cera si fredderà subito, quindi i “segni” che lascerete saranno brevi ma, creando un bel motivo, il risultato sarà come quello in foto o simile:

accessori-casa-gusci-d-uovo-decorati-a-mano-con-ce-8137763-p3290010-939c6-b38e4ovviamente, potrete usare cera di colori diversi. Ciò però, risulterà inutile in caso si volesse procedere con il secondo passaggio!

Una volta disposte ad asciugar bene le uova, si va a riempire una pentola con dell’acqua, dove queste ultime verranno cotte.

All’interno dell’acqua si versa del colorante alimentare del colore desiderato (tradizionalmente viene usato il rosso), una punta d’aceto per rendere i colori più brillanti e, ovviamente, le uova.

A questo punto, si lascerà bollire l’acqua con i normali tempi di cottura per rendere l’uovo sodo. Questo procedimento colorerà il guscio dell’uovo lasciato in bianco nella fase di decoro.

Le parti coperte di cera resteranno del colore naturale del guscio e la cera si staccherà (ecco perché, come dicevo prima, il colore della cera non ha importanza!).

A questo punto basta farle raffreddare, asciugarle e preparare dei bellissimi cestini da portare in tavola nei giorni di Pasqua e Pasquetta o da regalare ad amici e parenti!

Curiosità: la domenica di Pasqua, abitualmente dopo il pranzo, avviene una sorta di divertente sfida dove ogni ospite sceglie un uovo dal cestino posto al centro del tavolo e comincia con delicatezza a “urtarlo” con l’uovo scelto dagli altri: l’ospite con l’uovo più integro o con meno ammaccature sarà il più fortunato! 😀

Potrebbe piacerti anche

0 commenti

Accedi

Registrati

Reimposta la tua password

Alcuni contenuto del sito web usano cookie che, al momento, sono disabilitati. Per una esperienza migliore di usabilità, consigliamo di abilitare i cookie sul nostro sito web. Voglio saperne di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi