Semi di Chia: altamente benefici!

I piccoli semi di chia sono tra i novel-power-smart food di tendenza, ma hanno una nomea mistica che risale ai Maya: sono detti i “semi della forza” perché hanno concentrazione di nutrienti energetici e potenzialità nutraceutiche che li rendono paragonabili ad integratori alimentari di sintesi.

Essi sono ricavati da una specie vegetale denominata Salvia Hispanica, molto diffusa ed utilizzata in Centro e Sud America, ma ancora scarsamente conosciuta in Europa e in Italia.

Le proprietà benefiche dei semi di chia erano già note, come anticipato, alle civiltà precolombiane dell’America Centrale e Meridionale. Questo alimento, insieme al mais, ai fagioli e all’amaranto erano alla base dell’alimentazione di popolazioni come quella, appunto, maya e azteca. L’introduzione in Europa della chia avvenne tramite i conquistadores, ma essa, nonostante potesse crescere facilmente sotto il sole spagnolo, fu presto dimenticata, a favore di altri alimenti scoperti nelle Americhe.

chiaLe proprietà dei semi di chia: omega-3 vegetali, basso indice glicemico, amminoacidi essenziali. Non contengono glutine e sono fonte di carboidrati per i celiaci; rimineralizzanti, contengono calcio, magnesio e potassio e sono un mix di antiossidanti: pro-vitamina A e C. UNA VERA FORZA DELLA NATURA!

L’unica nota stonata è che i semi sono un concentrato di macronutrienti e quindi molto calorici, 100 g apportano ben 330 kcal. Contengono solo il 5% di acqua e sono ricchi di proteine, grassi e carboidrati. Ma, ATTENZIONE, ciò non vuol dire che non possano essere eccezionali per chi volesse dimagrire! Infatti, hanno unaltissima percentuale di fibre, quindi riescono a legare quasi 10 volte il loro peso di acqua. Questa caratteristica li rende molto sazianti e conferisce alla farina potere addensante. Il senso di sazietà, dato sia da fibre solubili che insolubili, aiuta nelle diete dimagranti, stimola la digestione e migliora le funzioni intestinali. Insieme all’assunzione di questo alimento bisogna ricordarsi di bere tanto!

Inoltre, sono ritenuti in grado di svolgere un’azione di controllo del livello degli zuccheri nel sangue, contribuendo ad arginare l’aumento di peso.

La loro assunzione è utile, anche, in quei soggetti che necessitano di tenere sotto controllo i livelli del colesterolo nel sangue, in coloro che soffrono di pressione alta.

Vanno consumati in piccole quantità, in porzioni giornaliere che non dovrebbero superare i 15-25 g. Possono arricchire pane, insalate di frutta e verdura, dolci, yogurt e potenzialmente ogni pietanza, con il loro delicato aroma e le sofisticate sfumature di colore.

Questi semi non irrancidiscono e possono essere conservati anche per anni in dispensa all’interno di un contenitore ben chiuso.

CURIOSITÁ: esiste un utilizzo dei semi di chia ritenuto particolarmente benefico per la pulizia dell’intestino e per favorire il suo funzionamento. Lasciati in ammollo in acqua a temperatura ambiente, i semi di chia, in grado di assorbire acqua in quantità molto superiore al loro peso, sprigionano un gel benefico che può essere assunto come tale al mattino, preferibilmente a stomaco vuoto. Questo gel, può essere utilizzato come sostituto delle uova nella preparazione di torte e biscotti!

I semi di chia possono essere reperiti nelle erboristerie, nelle botteghe del commercio equo e solidale o nei negozi di prodotti biologici e naturali.

Fonte: cucchiaio.it; greenme.it

Potrebbe piacerti anche

0 commenti

Accedi

Registrati

Reimposta la tua password

Alcuni contenuto del sito web usano cookie che, al momento, sono disabilitati. Per una esperienza migliore di usabilità, consigliamo di abilitare i cookie sul nostro sito web. Voglio saperne di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi