Pulire con il sale, un’arte antica, economica ma davvero efficace!

sale

Sono molte le sostanze naturali che possono essere utilizzate, anche ispirandosi ai rimedi della nonna, per i piccoli compiti di pulizia domestica.

Fra le tante spicca certamente il sale, in particolare quello grosso, un prezioso alleato presente in tutte le cucine.
Come sfruttarlo al meglio per ottenere superfici e tessuti sempre brillanti?

Pulire con il sale, un’arte antica, economica ma davvero efficace, impariamo quindi a pulire con il sale…

–  Per igienizzare i pavimenti potete mescolare all’acqua una manciata di sale grosso disciolto con dell’aceto bianco, luciderà anche piastrelle e altre superfici dure, fatta eccezione per il marmo, quest’ultimo decisamente più sensibile alla sua azione. Per la pulizia di una superficie mediamente sporca, basta un pugno di sale ogni 1,5 libri d’acqua particolarmente calda: pulendo con uno strofinaccio, si otterranno pavimenti e piastrelle brillanti, del tutto prive di aloni.

– Ottimo anche per la pulizia per gli specchi del bagno, ma anche per le ceramiche come lavandini, bidet e tazza.

– Anche in cucina il sale può essere facilmente utilizzato e, ovviamente, non solo per preparare le più svariate ricette. Sparso su fornelli, griglie e piastre, il minerale è utile nell’assorbire l’olio inavvertitamente fuoriuscito, così come nel rendere più morbide le macchie di unto sedimentato.
Sempre in cucina, questo prezioso prodotto del mare può essere efficacemente sfruttato come detergente per le stoviglie. Due cucchiai sciolti direttamente nel lavello permetteranno, con una decina di minuti in ammollo di prelavaggio, di disincrostare lo sporco più grasso da pentole e padelle.

– Per pulire bene frutta e verdura aggiungete del sale grosso all’acqua corrente per eliminare residui superficiali tossici e polveri. Inoltre questo trattamento previene l’annerimento della frutta.

Con il sale potete pulire gli oggetti in argento, ottone o rame anneriti, mescolando del sale con farina e aceto e strofinando, poi risciacquate con acqua tiepida e asciugate per la lucidatura finale.

– Se i colori dei vostri vestiti vi sembrano sbiaditi dal tempo e dai lavaggi, immergendoli in acqua fredda, sale grosso e aceto bianco,  otterrete capi come nuovi con colori vivaci e brillanti. La stessa cosa potete farla anche per eliminare il giallo su tessuti bianchi di cotone o lino: possibilmente lasciare a bagno una notte intera.

– Infine potete anche utilizzare questa pozione magica quando volete fissare dei colori nuovi ai vostri vestiti o quando i bambini vi confezionano degli strofinacci o delle magliette dipinti con i colori per le varie ricorrenze.

0 commenti

Accedi

Registrati

Reimposta la tua password

Alcuni contenuto del sito web usano cookie che, al momento, sono disabilitati. Per una esperienza migliore di usabilità, consigliamo di abilitare i cookie sul nostro sito web. Voglio saperne di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi