Il pomodoro: un ortaggio dai mille usi!

Il pomodoro è uno degli alimenti più consumati in assoluto, non manca mai in cucina sia perchè è buono, sia perchè fa davvero bene come hanno dimostrato e dimostrano gli studi più recenti in materia.

Solitamente viene utilizzato in cucina per preparare sughi o insalate ma i suoi usi non si limitano solo all’arte culinaria, infatti, attraverso le sue molteplici proprietà si candida ad entrare a far parte della lunga lista di prodotti dai mille usi.

Vi proponiamo alcuni interessanti suggerimenti che vi faranno scoprire come usare o riciclare il pomodoro fuori dalla cucina.

Avete mai pensato ad usare il pomodoro per alcune faccende domestiche?

Ebbene si, oltre a rendere appetitoso un bel piatto di pasta, il pomodoro è ottimo anche per la pulizia delle pentole, scopriamo come:

– ANTICALCARE NATURALE FAI DA TE: Ormai siamo tutti a conoscenza degli effetti devastanti che hanno sull’ambiente tutti quei prodotti chimici che utilizziamo per disgorgare il nostro lavello. Il pomodoro è un ottimo sostituto a queste sostanze grazie alla sua proprietà anticalcare. Vi basterà asciugare con una spugna tutta l’acqua e poi versare dentro il lavello dei pezzi di pomodoro, meglio se maturo visto che contiene maggiore acidità.
Lasciate agire per circa un’ora e sciacquate via per bene i residui con una spugnetta ruvida e, il vostro lavello sembrerà appena uscito dalla fabbrica.

–  PULISCE L’OTTONE: Avere a che fare con oggetti di ottone rovinati da antiestetiche macchie di verderame è un problema frequente per le casalinghe. La soluzione ideale è quella di strofinare della polpa di pomodoro maturo sull’oggetto, in seguito sciacquarlo e lucidarlo con un panno di lana.
Questo rimedio sembra essere efficace anche per la pulizia delle pentole di acciaio o alluminio, in questo caso vi consigliamo di far bollire il pomodoro all’interno della pentola per farla tornare lucida e splendente.

C’è da dire che gli usi alternativi del pomodoro, passano dagli utilizzi per le faccende domestiche, a prendersi cura della nostra pelle, ecco come:

– CONTRO LE PUNTURE D’INSETTI: Il pomodoro va benissimo contro le zanzare e le loro fastidiose punture, basta sfruttare le foglie di pomodoro mettendone una manciata in alcuni recipienti e distribuiteli all’interno delle varie stanze della casa. Non solo, le foglie di pomodoro vi saranno utili anche per alleviare il bruciore causato dalle punture di questi insetti.

010
forum.mytischi.ru

– AMMORBIDIRE E NUTRIRE LE PELLI SECCHE:
Se avete problemi di pelle secca, potete provare una soluzione composta da succo di pomodoro e olio d’oliva, basta centrifugare bene un pomodoro maturo, in modo da tirarne fuori il succo, e miscelarlo con la stessa quantità di olio di oliva. Applicate il composto sul viso con l’aiuto di un batuffolo di cotone o garza sterile, e mantenetelo per almeno dieci minuti. La coppia vincente succo di pomodoro e olio d’oliva si rivelerà efficace anche per lenire la pelle dopo un’eccessiva esposizione al sole. Oltre all’effetto emolliente, permetterà all’abbronzatura di durare più a lungo.

– COMBATTERE LE IRRITAZIONI DELLE MANI: Se volete ammorbidire le mani, almeno una volta a settimana adoperate la metà di un pomodoro come una saponetta (strofinalo sul dorso, sul palmo e anche negli incavi delle dita). In seguito sciacquate sotto l’acqua corrente preferibilmente tiepida per toglierne i residui. Se invece volete curare le irritazioni cutanee delle mani, preparate una miscela che andrà strofinata bene nelle zone irritate composta da succo di pomodoro, sale e un po’ di glicerina.

Fonte: donna.fanpagestilenaturale; improntaunika

Potrebbe piacerti anche

0 commenti

Accedi

Registrati

Reimposta la tua password

Alcuni contenuto del sito web usano cookie che, al momento, sono disabilitati. Per una esperienza migliore di usabilità, consigliamo di abilitare i cookie sul nostro sito web. Voglio saperne di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi