Che cos’è l’approccio all’apprendimento cooperativo?

L’apprendimento cooperativo (AC) è una modalità di apprendimento che si basa sull’interazione all‘interno di un gruppo di allievi che collaborano, al fine di raggiungere un obiettivo comune, attraverso un lavoro di approfondimento e di apprendimento che porterà alla costruzione di nuova conoscenza.

Come si applica l’apprendimento cooperativo?

Nei gruppi di apprendimento cooperativo, invece, gli studenti si dedicano con piacere all’attività comune, sono protagonisti di tutte le fasi del loro lavoro, dalla pianificazione alla valutazione, mentre l’insegnante è soprattutto un facilitatore e un organizzatore dell’attività di apprendimento.

Chi è Comoglio?

Principali mansioni e responsabilità: Docente ordinario emerito dal 2013 presso la Facoltà di Scienze dell’Educazione dell’Università Pontifica Salesiana, Cattedra: Didattica I: Psicologia dell’Istruzione. COMOGLIO M. (1998).

Quali sono i cinque elementi essenziali del Cooperative Learning?

Il loro approccio “Learning together” si fonda su cinque aspetti fondamentali: a) interdipendenza positiva b) interazione costruttiva diretta c) abilità sociali d) responsabilità individuale e) valutazione del lavoro di gruppo. Tali aspetti contraddistinguono il vero gruppo cooperativo.

Che cos’è il learning together?

Il modello ‘Learning together‘ (imparare insieme) e’ stato ideato da Johnson & Johnson e consiste nel far lavorare gli studenti in gruppi da 2 a 6, condividendo le risorse e aiutandosi reciprocamente. La forma dell’ interazione del gruppo e’ decisa dall’insegnante.

Cosa fa l’insegnante nel Cooperative Learning?

Il ruolo dell’insegnante non è solo quello di organizzare e gestire l’apprendimento, ma anche quello di ampliare gli obiettivi educativi quali la collaborazione, la solidarietà, il senso di responsabilità, tutti ritenuti idonei al fine di migliore la qualità delle esperienze dell’allievo.

Quali sono le fasi del Cooperative Learning?

COOPERATIVE LEARNING IN CLASSE IN 5 PASSI.

  • Competenze e abilità sociali. …
  • Interdipendenza positiva. …
  • Responsabilità individuale. …
  • Interazione promozionale faccia a faccia. …
  • Revisione di gruppo.

Chi ha parlato di Cooperative Learning?

David e Robert Johnson possono essere considerati i padri del Cooperative Learning. Entrambi docenti universitari presso l’Università del Minnesota hanno sviluppato un modello di A.C. denominato “Learning Together”.

Quali autori richiamano per primi il concetto di mutuo insegnamento?

Andrew Bell

Il mutuo insegnamento è da ricondurre all’educatore inglese Andrew Bell, che alla fine del XVIII sec. sviluppò un sistema scolastico basato sull’apprendimento reciproco.

Related Post