Che cosa significa UDL?

L’Universal Design for Learning (UDL) è un approccio che muove dai principi dell’accessibilità architettonici e informatici. Il termine «Universal Design» viene coniato nel 1985 dall’architetto Ronald L.

Qual’è il principio metodologico su cui si fonda l UDL Universal Design for Learning )?

In sostanza, l‘ambito dell’UDL si basa interamente su tre principi: 1. fornire molteplici mezzi di rappresentazione; 2. fornire molteplici mezzi di azione e di espressione; 3. fornire diversi mezzi di coinvolgimento.

Quando nasce UDL?

L’UDL è nato negli Stati Uniti negli anni ’80 per progettare edifici e ambienti accessibili nella massima misura possibile a tutti, nell’ampio spettro delle capacità funzionali.

Chi ha elaborato le linee guida UDL?

L’UDL, nato alla fine degli anni ’80 del secolo scorso ad opera dell’architetto Ronald Mace (e quindi nell’ambito dell’architettura per favorire la piena accessibilità degli spazi e il superamento delle barriere architettoniche), si basa sui principi di equità e di inclusione e propone – nel settore scolastico – spunti …

Quante sono le linee guida dell Universal Design for Learning?

Quindi fornire molteplici mezzi di coinvolgimento e le sue 3 linee guida sono:

  • fornire opzioni per suscitare interesse.
  • fornire opzioni per uno sforzo sostenibile e la perseveranza nel compito perché una motivazione potrebbe anche spegnersi strada facendo.
  • fornire opzioni per l‘autoregolazione.

Qual’è il principio chiave dell UDL?

Il principio fondamentale dellUDL è che non esiste uno studente “medio” e che, anzi, ogni individuo impara in modo diverso sulla base di molteplici fattori: fisici, emotivi, comportamentali, neurologici e culturali.

Related Post