In quali Stati si trova il bruco del gatto?

Dove si annida la processionaria?

In Italia il bruco della processionaria è purtroppo abbastanza diffuso soprattutto nelle pinete, dove stanziano appunto le processionarie del pino, ma anche nei boschi di quercia e non disdegnano neppure faggi, castagni e betulle, se sono sufficientemente esposti al sole.

In che mese sparisce la processionaria?

Terminati i mesi più freddi, le larve iniziano a riprendere la loro attività in primavera e, generalmente verso fine aprile – inizio maggio, scendono dall’albero alla ricerca del luogo adatto per la metamorfosi.

Quando finisce il periodo delle processionarie?

Le processionarie nidificano soprattutto su pini e querce e sono estremamente dannose anche per le piante che le “ospitano”. Il periodo di maggior rischio di contatto con le processionarie inizia a marzo, fase in cui solitamente le larve abbandonano i nidi, e dura almeno fino alla fine di aprile.

Cosa succede se un gatto mangia una processionaria?

I gatti che inavvertitamente vengono a contatto con una processionaria o ne ingeriscono una mostrano, come i cani, sintomi riconducibili a quelli di una reazione allergica: l’eccessiva salivazione e l’ingrossamento della lingua sono le conseguenze più evidenti unite al rischio di soffocamento; inoltre, altri effetti …

Dove cresce la processionaria?

Dove cresce la processionaria? Il nido di questi animali si trova, soprattutto, su querce, cedri e pini: la presenza di questi insetti è estremamente dannosa anche per gli alberi che li ospitano, i quali vengono privati di gran parte del fogliame.

Come muore la processionaria?

Ciclo vitale

Dopo aver deposto le uova, anche le femmine muoiono. Le uova si schiudono dopo 4 settimane e danno origine alle larve, che si trasformeranno in bruchi. Durante la crescita, i bruchi cambiano colore e si ricoprono progressivamente di peli urticanti (fino a 1 milione).

Come eliminare definitivamente la processionaria?

Come eliminare le processionarie dei pini: le trappole

Durante la prima metà di giugno invece, si possono usare efficacemente le trappole ai feromoni. Queste attirano i maschi di processionarie e li intrappolano definitivamente, impedendo loro di accoppiarsi e riprodursi.

Quando eliminare i nidi di processionaria?

Entro fine febbraio è bene eliminare i nidi di processionaria del pino, per evitare il contatto con i peli urticanti dei bruchi.

Related Post