El Circo de los Horrores arriva a Napoli

Halloween a Napoli tra paura, acrobazie e cabaret, con “El Circo de los Horrores“.

Gargoyles, lapidi coperte di muschio, una pioggia incessante e uno sgradevole odore di muffa. Ispirato ai classici del cinema horror come Nosferatu, La Mummia, Il Fantasma dell’Opera o L’esorcista, il Circo de Los Horrores offre uno spettacolo caratteristico dal forte impatto visivo e brividi lungo la schiena.

Contenuto non disponibile.
Ti preghiamo di accettare i nostri cookie per una esperienza di usabilità migliore.

“È notte fonda, da lontano il fischio di un treno annuncia il suo arrivo mentre il vapore si disperde nell’aria. Un fischio improvviso e il treno si ferma. Dal vagone ecco che scende un singolare passeggero con la valigia in mano; sembra perplesso e confuso: è evidente che ha sbagliato fermata. Infatti è sceso proprio all’entrata di un vecchio cimitero, il cimitero degli orrori…”

La famiglia del circo:

Debora la vampira: tanto bella quanto crudele e spietata, lancia coltelli e beve il sangue delle sue vittime
Nosferatu: guida i suoi invitati lungo un percorso sussultante
Le bambine possedute: all’apparenza normali, al calare della notte il male si desta in loro
La monaca macellaia: dietro all’aspetto di redentrice celestiale si nasconde una psicopatica adoratrice del diavolo
La sposa morta: attende con impazienza di ricongiungersi al marito per trascinarlo verso gli inferi
Belzebù, il demonio: guardiano del cimitero degli Orrori, dal portamento elegante, agisce con diplomatica cattiveria
Il matto: va in giro con una sega, mettendo in pericolo i suoi arti e quelli di chi gli sta vicino
Grimo il pagliaccio: grande assassino, l’unico consiglio è quello di non attirare la sua attenzione
Il becchino: è il sarto del cimitero e non riposa mai
La vedova nera: il suo veleno è 50 volte più potente di quello di un cobra
Le anime perse: sono pericolose per i vivi perché si nutrono della loro energia vitale
La mummia putrefatta: si nutre di carne umana, può camminare, correre, saltare e volare
Il patibolo della morte: qui si trova il boia con la sua ascia in mano per compiere la sentenza di morte
Suso il clown: unico mortale nel circo degli Orrori, dovrà sopravvivere e fuggire dai mostri, ma il suo destino è già scritto

Sarà possibile assistere allo spettacolo dal 29 ottobre all’8 dicembre alla Mostra d’Oltremare di Napoli.

(Tratto da Groupon)

Potrebbe piacerti anche

0 commenti

Accedi

Registrati

Reimposta la tua password

Alcuni contenuto del sito web usano cookie che, al momento, sono disabilitati. Per una esperienza migliore di usabilità, consigliamo di abilitare i cookie sul nostro sito web. Voglio saperne di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi