eBook: il futuro è sugli smartphone!

Già da un po’ di tempo è nata la lettura digitale, sono infatti anni che, sul mercato, sono esplosi gli e-reader, dispositivi creati appositamente per la fruizione degli eBook, ma nessuno poteva immaginare che la vera rivoluzione sarebbe arrivata con l’introduzione degli smartphone.

Judith Curr, responsabile editoriale della Simon & Schuster, sostiene che il futuro della lettura digitale sarà esclusivamente nel cellulare che permette di poter leggere in qualsiasi momento libero e ovunque. Sicuramente una delle necessità più impellenti nell’era moderna.

[cml_media_alt id='40338']www.amazon.com[/cml_media_alt]
www.amazon.com
Tuttavia, al momento dispositivi come il Kindle Fire restano gli strumenti preferiti per la lettura dei libri digitali.

Ciò che negli ultimi tempi, però, ha colpito l’attenzione degli editori è il numero sempre crescente di utenti che leggono attraverso lo smartphone. Secondo una recente ricerca dell’Istituto Nielsen, condotto su un campione di circa 20mila soggetti, il 54% degli acquirenti di e-book ha dichiarato di utilizzare prevalentemente il proprio smartphone per leggere i libri; la percentuale rilevata nel 2012 era appena del 24%.

Sono questi i dati che hanno spinto gli editori ad escogitare nuovi formati di lettura.

Per migliorare l’esperienza di lettura tramite smartphone, le aziende del settore stanno cercando nuove risoluzioni tecnologiche che permettano di catturare sempre più lettori. Oltre a migliorare la fruizione mobile, si è pensato anche a rendere gratuita la lettura di libri in aree di passaggio come porti, aeroporti e stazioni.

Attualmente, questo servizio è già reso disponibile dalla Simon & Schuster in collaborazione con Foli, e offre la lettura di libri gratuiti in alcuni aeroporti come quello di New York, della California o del Texas: gli utenti possono scegliere gratuitamente qualsiasi libro da leggere a patto, però, che rimangano all’interno dell’area aeroportuale.

In considerazione di questa nuova modalità di utilizzo dell’ebook, colossi dell’editoria come Apple, Google o Amazon si stanno attrezzando per mettere a disposizione della propria clientela applicazioni gratuite per la lettura. Queste app permettono, ad esempio, di sospendere la lettura e riprenderla esattamente dal punto in cui era stata lasciata, oppure di personalizzare il layout in base al proprio telefono per renderlo, così, più leggibile.

Il dispositivo Lumin prodotto dalla Oyster, ad esempio, permette di diminuire la luminosità dello schermo durante la lettura così da non infastidire gli occhi.

Voi cosa ne pensate? Noi, in tutta onestà, preferiamo il cartaceo! Nessun dispositivo sarebbe in grado di sostiturlo! 😀

Fonte: pianetaebook.com

 

Potrebbe piacerti anche

0 commenti

Accedi

Registrati

Reimposta la tua password

Alcuni contenuto del sito web usano cookie che, al momento, sono disabilitati. Per una esperienza migliore di usabilità, consigliamo di abilitare i cookie sul nostro sito web. Voglio saperne di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi