La sedazione cosciente è considerata anestesia?

L’anestesia cosciente, o sedazione cosciente, è una particolare forma di anestesia che, nei pazienti, induce rilassamento e abolizione della sensibilità al dolore, senza però causare la perdita di coscienza.

Che differenza c’è tra anestesia e sedazione?

Se nell’anestesia locale il Paziente non sente più nulla nell’area interessata, con la sedazione cosciente tutto il corpo si rilassa e il Paziente entra in una fase di tranquillità fisica e mentale, rimanendo sveglio e rispondendo agli stimoli del Medico ma senza sentire dolore.

Cosa si prova con la sedazione cosciente?

La sedazione cosciente (detta anche sedo-anestesia) consiste in una tecnica anestesiologica che ha lo scopo di provare una condizione di rilassamento, favorendo amnesia e controllo del dolore.

Come ci si sente in sedazione cosciente?

La sedazione cosciente non lascia strascichi, ma può indurre una lieve sonnolenza, mal di stomaco o di testa: sensazioni temporanee che svaniscono nel giro di poche ore.

Cosa vuol dire colonscopia in sedazione cosciente?

I tipi di sedazione utilizzati per la colonscopia sono due: Sedazione cosciente o blanda – prevede l’utilizzo di farmaci analgesici ed ipnotici. Viene così definita proprio perché il paziente, pur essendo sedato, rimane cosciente e può collaborare con lo specialista.

Come si fa la sedazione?

La sedazione si pratica tramite un ago cannula inserito endovena, che serve per la somministrazione dei farmaci. Durante la sedazione vengono costantemente monitorati i parametri vitali: frequenza cardiaca, pressione arteriosa, frequenza respiratoria, saturazione in Ossigeno.

Quanto può durare una persona sedata?

Farmacologia: l’effetto sedativo (e antiemetico) si osserva entro 1 ÷ 2 ore dalla somministrazione orale e 10 ÷ 30 minuti da quella SC-IM. Effetto massimo dopo 2 ÷ 4 ore dalla somministrazione orale e 30 ÷ 45 min. da quella SC-IM. Emivita plasmatica: 12 ÷ 38 ore; durata d’azione variabile, fino a 24 ore.

Cosa si sente quando si è sedati?

Cosa si prova durante la sedazione? Le sensazioni del paziente variano molto in base alla quantità e al mix di farmaci utilizzati, per cui possono variare da un semplice stato di ottundimento e sopore fino a un sonno profondo in cui il paziente non è risvegliabile alla chiamata.

Related Post