Come vestirsi ad un colloquio di lavoro?

Quante volte ci siamo sentiti dire che “le apparenze non contano” o che “l’abito non fa il monaco“? Beh, di certo sono modi di dire veritieri e da prendere in considerazione nella vita quotidiana, ma ci sono delle occasioni in cui seguire questi consigli è davvero una follia!

Parlo, in particolar modo, di quando ci troviamo ad affrontare un colloquio di lavoro! In questo caso direi che la prima impressione conta davvero tanto, così quanto il nostro outfit, ovviamente!

Quindi, non per mettervi ulteriore ansia ma, oltre a prepararvi mentalmente sulle risposte da dare, è bene che vi prepariate anche “fisicamente”. Iniziate a chiedervi: “Cosa è bene che indossi?“.

La prima impressione è effettivamente l’occasione per potersi differenziare da tutti gli altri possibili candidati ed è importante perché il nostro interlocutore, dal momento in cui ci stringe la mano a quando inizia a farci domande, ci squadra e prende nota mentalmente di tutto ciò che vede.

Ecco, quindi, il mio consiglio: se, ad esempio, il colloquio è per un ruolo di un certo livello in un’azienda, un abbigliamento curato, non stropicciato e adatto all’occasione ci fa sicuramente sembrare affidabili, attenti ai particolari e precisi; un abbigliamento colorato e abbinato a giusti accessori, quali cinture e borse, mostra una personalità adatta ai lavori nel campo della moda e un interesse continuo ai cambiamenti in questo settore.

Se il lavoro ricercato sarà a contatto diretto con i clienti, è consigliabile evitare profumi troppo forti o dolci. Quello che può piacere a noi non è detto piaccia anche a chi ci troviamo davanti; non usate accessori troppo vistosi, come collane troppo grosse o braccialetti troppo rumorosi, che avrebbero il risultato di distogliere l’attenzione.

Evitate gambe o décolleté troppo scoperti e sentitevi comodi con quello che indossate, perché questo ci dà un aspetto più sicuro. Quindi, meglio evitare gonne corte, pantaloni senza cintura o abiti troppo stretti. 😉

In bocca al lupo e, ricordate, l’abito non fa il monaco ma il portamento sì!

Fonte: blog.cliccalavoro.it

0 commenti

Accedi

Registrati

Reimposta la tua password

Alcuni contenuto del sito web usano cookie che, al momento, sono disabilitati. Per una esperienza migliore di usabilità, consigliamo di abilitare i cookie sul nostro sito web. Voglio saperne di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi