Casatiello dolce napoletano

Il casatiello dolce o tortano dolce è una ricetta tipica napoletana e delle zone della costiera che si prepara durante il periodo di Pasqua.

E’ una ricetta della tradizione, che si tramanda normalmente di famiglia in famiglia, ognuna con i propri segreti e procedimenti. Rispetto al casatiello salato ha una preparazione molto più lunga ed elaborata, una lievitazione che può durare giorni, grazie all’utilizzo del “criscito” che in dialetto napoletano non è altro che il lievito madre.

– Vediamo come preparare questo dolce di Pasqua 🙂 

INGREDIENTI:

  • 1 kg di farina 00
  • 300 gr di “criscito” -lievito madre rinfrescato
  • 9-10 uova
  • 500 gr di zucchero semolato
  • un bicchierino di liquore Strega
  • liquore Anice q.b ( io non l’ho messo)
  • 60 gr di cedro e arance candite ( se non trovate le arance candite, usate buccia di arancia)
  • 170 gr di sugna
  • due cucchiaini di estratto di vaniglia (in alternativa vanillina)
  • buccia di un limone grattugiato e metà del suo succo
  • 2 fiale di aroma millefiori

PROCEDIMENTO:

PRIMO IMPASTO

  1. In una ciotola abbastanza capiente aggiungere il “criscito” il lievito madre, aggiungere 5 uova, 2 cucchiai di zucchero e scioglierlo con le mani. Aggiungere 400 gr di farina poco per volta ed impastare il tutto. Qui ci vuole olio di gomito e pazienza, il composto risulterà molle non vi preoccupate. Amalgamate tutto per bene, coprite con pellicola, praticate 3-4 buchetti al centro con uno stuzzicante e coprite con un panno da cucina. Riponete in forno spento oppure in un posto tiepido a temperatura ambiente fino al giorno successivo.

Contenuto non disponibile.
Ti preghiamo di accettare i nostri cookie per una esperienza di usabilità migliore.

SECONDO IMPASTO

  1. Il vostro impasto sarà raddoppiato, bisognerà aggiungere tutti gli ingredienti restanti: 550 gr di farina 00, 5 uova, il restante zucchero, 170 gr di sugna e tutti gli aromi.
  2. Tritate in un mixer il cedro con le arance candite e mettete da parte. In una ciotolina più piccola aggiungere la sugna, lo zucchero e tutti gli aromi: limone, liquore Strega, cedro e arance candite, vaniglia, mescolate delicatamente.
  3. Riprendete la ciotola con l’impasto preparato la sera precedente, aggiungete le restanti uova, la farina, la sugna con gli aromi, in più riprese. Qui ci vuole altro olio di gomito eh ? Incorporate per bene tutti gli ingredienti e formate un composto privo di grumi. Ungete due teglie con abbondante strutto e ponete l’impasto all’interno di ognuna riempiendo fino a metà altezza. Io ho riempito un classico stampo da 26 a ciambella ed una tortiera piccola da 22. Regolatevi in base a quello che avete in casa. Coprite con pellicola bucherellata e panno da cucina e mettete a lievitare per un altro giorno.
  4. Questa fase è delicatissima, dipenderà molto dalla temperatura esterna e dal vostro lievito madre. Dovrete coccolate il vostro casatiello dolce, occorreranno circa dalle 14- 24 ore. Quando il vostro casatiello dolce durante la lievitazione avrà raggiunto quasi i bordi dello stampo e l’impasto sarà raddoppiato e si saranno formate della bolle, è pronto per essere infornato. Se il giorno dopo non è cresciuto fino ai bordi non demordete ha bisogno di più tempo, a me è passato quasi un giorno e mezzo. Ponete il casatiello dolce in luogo tiepido e fate lievitare.
  5. Cuocete in forno statico e già caldo a 180° per circa 45-50 minuti. I tempi sono indicativi dipenderanno dallo stampo che utilizzerete e dalla potenza del vostro forno. Se dovesse scurirsi troppo durante la fase di cottura coprite la superficie con carta argentata e continuate a cuocere.
  6. Trascorso il tempo di cottura, estraete il vostro casatiello dolce lasciando ancora il forno acceso. Preparate la glassa per la copertura.

– Prepariamo ora la glassa

 

INGREDIENTI:

  • 1 albume d’uovo grande
  • 160 gr di zucchero a velo
  • Succo di mezzo limone
  • diavolilli in napoletano sono le codette colorate

PROCEDIMENTO:

  1. Lavorate l’albume con delle fruste ( io ho fatto anche a mano) e man mano aggiungete lo zucchero a velo. Regolatevi con la consistenza, se troppo liquida aggiungere altro zucchero a velo. Aggiungete succo di limone e la vostra glassa è pronta.
  2. Versate la glassa sul casatiello dolce, decorate con codette colorate ed infornate per altri 6-8 minuti a 180 gr  solo con la resistenza superiore. La glassa dovrà seccarsi.
  3. Sfornate, mangiate e conservate in una  pellicola per alimenti oppure ben avvolto nella pellicola trasparente.
Fonte: www.hovogliadidolce.it

Potrebbe piacerti anche

0 commenti

Accedi

Registrati

Reimposta la tua password

Alcuni contenuto del sito web usano cookie che, al momento, sono disabilitati. Per una esperienza migliore di usabilità, consigliamo di abilitare i cookie sul nostro sito web. Voglio saperne di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi